(at)tentato funerale

Ti scrivo come la penso sulla morte di Kappler, in 400 battute…con una punta finale di amarezza

Prima un (at)tentato funerale, poco dopo la memoria và al ghetto di Roma.

Per il boia ci voleva il silenzio delle vittime. Non uno sputo o sguardo o grido. Pensiamo fin dove possa arrivare la ferocia umana. Mio nonno disse a suo figlio, quando andrai in guerra non sparare mai a un essere umano. Ricordiamocene tutti per una prossima volta. Disse Vittorio Arrigoni “restiamo umani”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.