Vicinanza

Nella traduzione Buddista c’è un detto che recita pìù o meno così

“la carta avvolta attorno all’incenso odorerà d’incenso e la foglia attorno al pesce odorerà di pesce”.

Che ci piaccia o no, siamo anche noi, non solo la carta e la foglia influenzati dalla prossimità a qualcuno o qualcosa. Vale la pena chiedersi “da chi o cosa voglio ricevere il profumo ? deve essere qualcuno o qualcosa di fisicamente tangibile e prossimo o basta che sia qualcosa o qualcuno cui possiamo esser vicini mentalmente ?”

Quale che sia il modo con il quale sceglieremo di star vicini, avremo comunque modo di lasciarci permeare da questa vicinanza. Ricordiamocene quando ci lamentiamo dell’assenza delle persone o dei luoghi che più amiamo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.