Zeige Deine Wunde

Ritto sulle tue protesi!

Hai cicatrici ovunque, anche dentro,

ammantate d’eroismo bellico,

nessuno osa chiederti di mostrarle.

Ci sono luoghi e tempi incerti,

impossibile persino stabilire cosa significhino e che dolori sigillino.

Ora che sei morto a quella vita,

ora che hai rifiutato di abbandonarla per averne un’altra,

sei pronto a mostrarle.

Sono forza e segno,

ti alzano,

ti fanno ancora male ricordandoti ciò che hai perduto,

non però come colpe bensì come fatiche,

come i piedi dopo un lungo cammino o scarpe strette,

come spalle gravate da uno zaino immenso.

Ricordi la prima ferita?

E’ stata la bocca spalancata nel primo vagito ad agguantare l’aria, per non soffocare.

Zeige Deine Wunde!

Achille il sopravvissuto nonostante il tallone.

Zeige Deine Wunde!

con ogni parola,

fanne emblema di ciò che sei,

di ciò che hai promesso di fare in questa vita,

Disegna la tua via di fuga dalla morte eterna.

La grande danza in compagnia di Paura e Morte è l’immagine di una poesia che provi a tratteggiare.

Carezza le ferite! Avranno un senso.

Zeigen Deine Ziele auf!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.