A Baires, nel sacro teatro delle scimmie urbane

Mi disse Renzo Casali “la vita scorre ad altezza d’uomo”

Aggiunsi io “la poesia scorre piú in alto, con parole che ritagliano il cielo”

Restammo silenziosi dopo lo spettacolo,

un consenso di pensieri.

Sullo sfondo sentivamo soffocarsi emozioni e creazioni nel rassicurante risciacquo d’un applauso che tutto converte in un possibile acquisto.

Il teatro si svuotó.

Una giungla di artisti ritrovó il mondo segreto, paradiso rumoroso di colori e vita,

creduto finto o impossibile da occhi di spettatore.

Crepitanti faville da festival dissolsero Renzo, il teatro e il dialogo immaginato.

Sipario davanti un applauso.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.