Manifesto

Cambiamento climatico. Vorrei che lo considerassimo tutti con un significato esteso.

Cambiamento quindi mutare, piegare, curvare, capovolgere, scambiare, barattare. Qualcosa che indica una nuova condizioni nella quale ci so trova perché l’universo è da sempre cambiamento. Questa estensione di significato coinvolge tutti coloro che sono parte di questo universo, quindi anche io che scrivo e tu che leggi.

Climatico quindi del clima, relativo all’inclinazione, una cosa che si misura con i gradi. Penso allora alle temperature emotive, alle temperature del sole, alle inclinazioni personali ed agli angoli verso i quali convergono le semirette, ai quali due traiettorie si incontrano e si incrociano per disegnare un piano comune.

C’è poi il titolo di questo post –Manifesto
Ci sono manifestazioni di piazza, il venerdì -l’inizio del fine settimana, quasi un ossimoro- Manifestazioni per chiedere che sia fatto qualcosa. Per smettere di usare il pianeta come fosse un gigantesco scaffale da supermercato.
Anche qui vediamo l’evento con il significato meno ovvio. Nel manifestare c’è il gesto della mano. Penso a qualche immagine positiva, alzarla per prendere parola, per salutare, per aiutare, per fare, per tutto questo insieme. Ma nella parola del titolo c’è anche il fendere, tagliare, dividere, indicare cose precise. Gesti significativi sono l’essenza del manifestare. Manifestare un’idea, un sentimento un’intenzione, non necessariamente dare l’assalto al palazzo del potere per uccidere un tiranno. Manifestare significa dare inizio a qualcosa, alzare la mano e dire, ora posso fare diversamente da come ho sempre fatto. Ma poi c’è sempre chi dice, facile protestare con la pancia piena.

Derisione dei manifestanti
Sono accusati di essere bamboccioni -ragazzotti e ragazzette svogliati e influencer addicted- che non sanno rinunciare ai lussi dei quali dispongono, sneakers alla moda, telefoni, etc ed oltretutto marinano la scuola.
Milioni di persone che manifestano, segnalano che vogliono cambiare clima, sono il primo passo. E’ l’avviso della mano che dice “è ora di tagliare la vecchia strada e tracciarne una nuova”. Prima di cambiare strada, lo si dichiara, questo è il Manifesto. Di sicuro chi deride, usa il telefonino e le scarpe alla moda, per offendere e tarpare le ali gettando discredito sulle azioni degli altri. I manifestanti stanno cominciando una nuova strada. Da quella via partono i nuovi comportamenti. La derisione non è altro che l’arma di colui che dice “tu non puoi permetterti di tracciare una nuova strada”

Finale
I detrattori sono di due tipi. Il primo tipo è quello di coloro che non manifestano e ce l’hanno con i manifestanti. Il secondo tipo è quello di coloro che non hanno capito il significato del gesto di manifestare.
Cari detrattori. Vi saluto, vi salutiamo. La nostra mano sia l’indicazione anche per voi che il clima sta cambiando. Anche voi dovrete adeguare alla vostra alzata di mano, i vostri comportamenti e la vostra capacità empatica, secondo le nuove inclinazioni climatiche. Il mondo ha bisogno anche di voi per imparare a rispettarlo. Il denaro ed i suoi simboli statici (status symbol) non siano la vostra guida.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.