in vetta

In quella terra lontana dal nostro porto salvo,

fui capace di tirarci fuori da una fine sicura.

Fummo da quel momento una persona sola,

-uniti.

Ci addentrammo nelle sfide della vita,

con fiducia,

come su un prato verde a coglier margherite.

Quella persona sola che eravamo,

era un’unione fatta di riconoscenza e non una fusione fatta d’amore.

L’arrampicata sulla liscia parete della vita,

iniziò a mostrare crepe importanti.

Mentre una via per la vetta si apriva,

con nuovi appigli,

le nostre vie si

divisero.

Ci volle del tempo

ma in vetta arrivammo entrambi,

ognuno per la propria via.

L’amore è ritrovarsi,

-dopo aver scarnificato le dita,

-lungo la ripida parete,

-senza alcuna sicurezza di non cadere,

sulla stessa cima.

Guarderemo in basso

-dove poi siederemo a bere qualcosa,

ricordando quando stavamo lassù.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.