l’interrogativo

L’interrogativo mi intrappola,

fra Eros e Thanatos

fra Restare e Andare

?

ma da dove arriva la scelta

?

fra prendere o abbandonare

?

Ci sei tu, Indice, che mostri la strada.

Prendo perché questo è ciò che mi mostri

e vorrei addandonare perché mi sembra ingiusto prendere,

mi sembra giusto prendere.

Abbandono perché è questo che mi mostri

e vorrei prendere perché mi sembra sbagliato abbandonare,

mi sembra giusto abbandonare.

L’interrogativo è esistenziale,

un bivio impossibile che si replica ad ogni sospiro.

Ogni dubbio è un bivio che si moltiplica,

un senso di colpa che non si dissipa.

Posso esistere da solo,

nel sogno è già accaduto.

Solo e guidato dal mio istinto,

per godere della via che prenderò,

di quella che abbandonerò.

Ancora non so e non conosco il gusto di questo piacere.

Ancora non conosco cosa mi libera.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.