liberarsi nella tempesta

Ho fede nel padre e nella madre,
nel granello, nel batterio, nella rondine,
ho fede nella tempesta,
che tutto raccoglie,
quando soffia e quando promette di farlo.

Non c’entro io e neppure c’entri tu.
Lasciamoci andare alla corrente,
come una barca nelle rapide,
come la cenere che accetta di diffondersi nel vento.

Tu credi qualcosa di diverso? io no, non credo.
Mi spiace se pensi, prudente, al miglior modo di
e temi di uscire dal recinto perché la fuori è buio,
temi di invecchiare.
Sei sempre nella tempiternità.
Ascolta la figlia del sole che disse
“Le cose accadono non per una causa ma per un fine”
C’è la beatitudine.
Mi corico a poppa
con l’amore nel cuore
sorrido al Beato Tremendo e dormo.
Sono chiamato ad occuparmi dell’universo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.