mi parla

Un giorno capisci di aver ascoltato troppe parole e di non averne agita una. Ascolta l’audio e sotto leggi il testo della mia poesia.

MI PARLA – di Matteo F. Ponti

La schiuma di un cappuccino

sgonfia le borse sotto gli occhi

al mattino.

Incontri.

Le parole talvolta sono mute alle orecchie ed i pensieri

quelli parlano e cantano.

Sento i secondi ed i primi svaniscono.

Inizio a sentire

come mai prima.

Ogni discorso

ogni incontro

mi parla anche se non parla di me.

Mi manca l’azione.

L’azione sarebbe dire qualcosa appena lo sento

leggere ad alta voce

quello che mi scrive un pensiero.

Ci vuole un goccio di vino ed un pontile al fiume?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.