undici settembre

La storia la scrive chi vince

chi vince vive e nel giorno fatale lo imbalsamano

per paura di perderlo.

Chi muore si dissolve

la fotografia scompare e del suo giorno nulla resta.

Chi ricorda quel giorno,

cosa faceva o pensava?

Fu il giorno per chi vinse e chi perse.

Chi ha provato a rispondere alle domande che quel giorno solleva?

Abbiamo provato a chiedere alle anime perse?

Abbiamo provato a metterci in ascolto?

Forse preferiamo celebrarci assieme alle nostre statue

mentre i dissolti avrebbero tanto da dirci

da insegnarci o almeno suggerirci.

Dentro quella data ci mettiamo solo le vittorie,

non ci mettiamo le sconfitte,

ci mettiamo i suoni e non i silenzi,

ci mettiamo le finte soluzioni e non le dissoluzioni.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.