Questa è la rubrica “Una Parola al giorno”
perché la tua vita merita di essere descritta nel modo migliore,
non con le solite parole.

La parola di oggi è TERAPIA. La celebre enciclopedia Treccani la definisce come studio e attuazione concreta dei mezzi e dei metodi per combattere le malattie. Vorremmo forse non averci a che fare, con una Terapia che ci viene somministrata, ma certe volte speriamo che sia con noi e che ci sostenga. Tutto bene fin qui, ma non sono integralmente d’accordo.

La terapia oggidì si associa ad altri sostantivi -musicoterapia, ippoterapia, poesiaterapia, fitoterapia- per indicare mezzi e metodi, non solo medicine o raggi, per prendersi cura di qualcuno o qualcosa. E veniamo quindi al nocciolo del significato antico della parola Terapia. Deriva dal verbo greco antico “therapein” ovvero ”cura” “il prendersi cura” e riferito a chi la applica “therapeion” non significa medico ma “colui che ti sta a fianco”, “assiste”. Con questo termine ci si riferiva anche agli “assistenti di battaglia” dei grandi guerrieri ellenici, certamente impegnati a curar ferite ma anche ad assistere il guerriero nelle sue afflizioni, probabilmente anche motivazionali.

Terapia allora non fa sempre pensare solo a malattia ma anche a “attenzione” verso l’altro e verso noi stessi, con tutti i mezzi di cui disponiamo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.