unico

Ho sentito dire che ride

quando il cielo è grigio e soffia pioggia

i vetri si striano di gocce

gli alberi gesticolano

gli ombrelli si muovono come ninfee nello stagno.

Ho sentito dire che gioisce

con la tazza in mano

piena di qualche aroma caldo e calmo

chiuso in casa,

gli passa il tempo manco fosse pieno di vacanza.

Ho sentito dire che non ce ne sono molti

forse nessuno

così come lui.

Poi mi volto e mi vedo allo specchio.

Sono io.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.