la via verso l’ Haiku

Da bimbo chiesi consiglio a Rodari su come diventar scrittore. Mi rispose che non c’è alcun metodo; accade e basta. Mi fermai in lunga riflessione. Ero adolescente quando cominciai a scrivere lettere d’amore. Scopiazzavo ma ci mettevo del mio. Per questa ragione forse non ebbero mai molto successo.

Più avanti provai a scrivere racconti e ricevetti un incoraggiamento da Pier Vittorio Tondelli -compianto- Finii per scrivere una serie di testi, che faticai non poco a collegare in un romanzo; lo scrittore Sterling me lo disse chiaro e tondo. Decisi allora che scrivere romanzi o storie lunghe, era qualcosa al di la delle mie possibilità.

Avendo già battuto la strada anche dei racconti decisi di puntare sulle sintesi poetiche. Scrissi poesie, così pensavo, ma forse erano più riflessioni in versi. Ben due raccolte di poesie. Oggi preferisco scrivere Haiku. Tre versi per trasferire un’immagine e lasciar libero il lettore di ricercar la propria.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.