Contesto: osservo qualcosa che non vedevo da decenni, uno stagno piccolissimo con tanti girini dentro, che si affannano per la vita, forse s’agitano o chissà cosa li esalta. Mi vien da pensare a Lorenzo il Magnifico, a quanto tempo sprechiamo ed al monto “finito” nel quale viviamo.

“tu nello stagno

lascia scorrere l’ira

c’è poco tempo”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.