poesia di Rebecca Elson

ANTIDOTES TO FEAR OF DEATH
by Rebecca Elson

Talvolta come antidoto
alla paura della morte,
io mangio le stelle.

Durante queste notti, stesa sulla schiena
bevo avidamente dalla dissetante oscurità
finchè sono tutte, tutte entro me
pepate e calde.

Qualche altra volta invece mi dissolvo
in un universo ancora giovane
ancora caldo come sangue.

Non uno spazio profondo, semplicemente spazio
la luce di tutte le stelle che ancora non sono
fluttua come una nebbia
e noi tutti e tutto, siamo già li
ma ancora non limitati dalle forme.

Qualche volta basta sdraiarsi qui sulla terra
vicino alle nostre lunghe ossa ancestrali
e camminare attraverso campi ricoperti dei nostri teschi
ciascuno come un tesoro, una crisalide
e pensare che ciò che ha abbandonato questi teschi
volò via su luminose ali.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.