Un altro giorno

Mi butto nel traffico, caotico

già alle sette del mattino di un giorno feriale qualsiasi. Mi sfugge, e credo a molti accada lo stesso, il perché di tutto questo affannarsi. Ci paragoniamo talvolta a formicai e alveari. Mi pare un paragone inappropriato. Non siamo una specie vivente così cooperativa. Siamo inquieti ed aggressivi con qualsiasi altra forma vivente e non, anche appartenente alla medesima specie. Le prove sono numerosissime nella storia e nella contemporaneità, mi rifiuto di elencarle, chiunque se ne rende conto.Noi umani siamo una specie vivente inquieta, non sappiamo darci pace –in tutti i sensi- 

Una possibile spiegazione

di tale frenesia ed aggressività potrebbe risiedere nella nostra incessante ricerca di risposte, quasi ci fosse impossibile accontentarci di vivere in pace. Siamo intrappolati nell‘idea che vi sia una domanda, risposta la quale la nostra vita sarà nuovamente quella del paradiso terrestre. Ci difendiamo attaccando qualsiasi cosa si muova o possa farlo, allontanandoci da questo proposito.

Le domande pesano

dentro di noi come macigni indigeribili. “dove risiede il potere che genera l’universo nel quale viviamo?” e “come faccio a riconoscere e dominare questo potere?” tutto qui il nostro chiodo fisso. Crediamo talvolta di poter rispondere situando questa
forza in modo preciso, come chi crede in un Dio o nel potere dell’energia atomica. Altre volte ci opponiamo all’idea che la soluzione stia nella fede o nella scienza.

Poi, arriva un altro giorno.

Mi butto nuovamente nel traffico caotico già alle sette del mattino di un giorno feriale qualsiasi. Continua a sfuggirmi il perché di tutto questo affannarsi. Perché formiche ed api sono su questa terra da molto prima di noi ? E finalmente capisco. Perché queste piccole creature, forse hanno accettato l’idea che il potere sia al di fuori del loro controllo e con umiltà ne osservano i prodigi, facendo del loro meglio per godersi
la vita.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.