petalo

Salve. Sono Matteo Ponti per gli amici Matte.
Oggi condivido un paesaggio poetico sonoro -dal mio canale Telegram t.me//AiutamiPoesia, che parla d’amore, amore perduto, amor da ritrovare. In sottofondo, un brano dal celebre Nocturne di Chopin (compositore polacco straordinario)

Qui di seguito il sonoro

<qui il testo della poesia>
PETALO di Matteo F. Ponti

Mi sento come tenessi fra le mani un fragile petalo del fior di viola.

Solo a guardarlo senza toccarlo, si rovinerà.

Non andava tolto dal fiore.

Così il tuo sorriso,

strappato dal nostro amore –

non vive e non pare più lo stesso.

Rincorro fotografie per ritrovarlo –

e sono intorpidito dall’orgoglio –

e dal timore,

di non saper più come farlo sbocciare.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.