Una mattina con un sole abbacinante ma di tiepida primavera imminente. Siamo nella stagione che i giapponesi chiamerebbero Kiji hajimete naku. La stagione in cui i fagiani fanno sentire il loro canto. In realtà ho sentito cantare un gallo, molto bene, con suono chiaro e preciso, niente fagiani che io sappia. Una piacevole passeggiata sul colle, quello di Montevecchia, coltivato a terrazzamenti e casa di un gradevole bosco di castagni, rovere e noccioli e di un allegro ruscelletto. Se ami i numeri è stato un vagare lungo 8 km circa, un paio d’ore ed un pranzo al sacco, fatto a mano e consumato a mano, assolutamente ottimo. Ecco un breve slideshow a commento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.